Gli Stati Uniti intensificano la campagna di vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie, rilasciando 56.000 dosi

Finora, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandavano di offrire vaccini contro il vaiolo delle scimmie solo a coloro che avevano esposizioni confermate.  Foto: Agenzie
Finora, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandavano di offrire vaccini contro il vaiolo delle scimmie solo a coloro che avevano esposizioni confermate. Foto: Agenzie

WASHINGTON: Martedì le autorità sanitarie statunitensi hanno dichiarato che avrebbero rilasciato immediatamente 56.000 dosi di vaccino contro il vaiolo delle scimmie – cinque volte il numero distribuito finora – in aree ad alta trasmissione come parte di una grande escalation della strategia di immunizzazione del paese.

Finora, i Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandavano di offrire vaccini contro il vaiolo delle scimmie solo a coloro che avevano esposizioni confermate.

“Ma ora, stiamo raccomandando di fornire vaccini sia alle persone con esposizione nota al vaiolo delle scimmie che vengono contattate dalla salute pubblica, sia anche a quelle persone che sono state recentemente esposte al vaiolo delle scimmie che potrebbero non essere identificate attraverso indagini sui casi e tracciamento dei contatti, Lo ha detto il direttore del CDC Rochelle Walensky in un briefing.

Gli esempi includono uomini che hanno rapporti sessuali con uomini (MSM) che hanno recentemente avuto più partner sessuali in un luogo in cui era noto il vaiolo delle scimmie o in un’area in cui si sta diffondendo il vaiolo delle scimmie.

Walensky ha affermato che 4.700 casi sono stati rilevati a livello globale durante l’attuale epidemia iniziata all’inizio di maggio, di cui 306 negli Stati Uniti che sono stati tutti non fatali.

Monkeypox è una malattia virale endemica nei paesi dell’Africa occidentale e centrale che causa sintomi come febbre ed eruzioni cutanee. È simile ma meno grave del vaiolo, ma può essere più rischioso nelle persone immunocompromesse. Si diffonde principalmente attraverso uno stretto contatto.

David Boucher, un funzionario del dipartimento della salute e dei servizi umani, ha affermato che il governo federale ha finora distribuito quasi 10.000 dosi e 300 cicli antivirali e martedì ha rilasciato altre 56.000 dosi del vaccino JYNNEOS, originariamente sviluppato contro il vaiolo.

JYNNEOS è un vaccino a due dosi somministrato a distanza di 28 giorni e ha pieno effetto due settimane dopo la seconda dose.

Il governo si assicura ulteriori 240.000 dosi nelle prossime settimane e prevede di avere un totale di 1,6 milioni di dosi disponibili quest’anno.

Le giurisdizioni possono anche ordinare spedizioni del vaccino ACAM2000 di vecchia generazione, che è in quantità molto maggiore, ma non è raccomandato a tutti a causa dei significativi effetti collaterali.

Gli osservatori hanno affermato che è probabile che il numero reale di casi di vaiolo delle scimmie negli Stati Uniti sia molto più alto della cifra ufficiale e parte della nuova strategia sta rendendo i test più ampiamente disponibili e di facile accesso.

Il CDC ha ora ridimensionato i test a 78 siti in 48 stati, “con una capacità di riserva per condurre quasi 10.000 test a settimana a livello nazionale”, afferma un foglio informativo.

Source link

Previous post Il robot degli scacchi rompe il dito di un bambino di sette anni durante il Moscow Open
Next post La Cina lancia il secondo modulo per la sua stazione spaziale Heavenly Palace