PARTITA DALLE MILLE EMOZIONI AL FRANCHI | Notizia

Serie A TIM

Gara incredibile tra Fiorentina e Inter, con la formazione di Inzaghi che vince 4 – 3 grazie al gol di Mkhitaryan al 95′.


Avvio di marca nerazzurra, con Barella che dopo 2′ si inserisce in area e d’esterno l’angolo basso alla destra di Terracciano, vanamente proteso in tuffo. Oltre al gol subito la partita dei viola parte male anche per l’infortunio di Gonzalez che viene sostituito all’8′ da Ikonè. Al quarto d’ora nerazzurri (oggi con la nuova terza maglia gialla) ancora a segno, grazie a Lautaro Martinez che fa tutto da solo arrivato e al limite trova il diagonale vincente di sinistro. La Fiorentina ci mette un pò ad assorbire il precoce doppio svantaggio, ma alla mezz’ora si rimette in gioco col rigore trasformato da Cabrale e concesso dopo il ricorso al Var per fallo di Dimarco su Bonaventura. La partita si infiamma, ci sono diversi scontri e l’arbitro Valeri deve ricorrere ai cartellini per calmare gli animi. Sul taccuino finiscono Bonaventura, Dodò e Acerbi nel giro di pochi secondi prima di mandare le squadre al riposo con gli ospiti in vantaggio di un gol.


Nella ripresa la squadra di Italiano dimostra da subito una gran voglia di pareggiare e al 59′ ci va vicino con un pallone rasoterra di Kouamè che attraversa tutta l’area piccola senza che Ikonè e Cabral riescano a trovare la deviazione. Passa un minuto e Ikonè entra in area dalla destra, punta Acerbi e lascia partire un tiro a giro che si insacca all’incrocio sul palo più lontano. La partita è bellissima, con i viola in pressione e gli ospiti a pungere in contropiede, come con Barella che a tu per tu con Terracciano lo costringe alla super parata. Al 73′ Lautaro Martinez si procura e trasforma il rigore del nuovo vantaggio dell’Inter. Gara finita? Impossibile pensarlo per il ritmo e le azioni pericolose che arrivano di continuo. Al 90′ Jovic in acrobazia, sugli sviluppi di calcio d’angolo, fissa il 3 – 3. Al 95′ contropiede ospite e Venuti rinvia addosso a Mkhitaryan il pallone che decide il match perchè poi i viola conserva ancora una palla gol in area, ma Jovic non riesce a concretizzarla.


L’Inter effettua il contropasso sulla Juventus e sale al settimo posto a 21 punti, dove trova Lazio e Udinese che scenderanno in campo domani.


(Foto LaPresse)

Source link

Previous post La cooperazione sui farmaci contro il cancro potrebbe salvare 1,5 milioni di vite all’anno: i ricercatori
Next post IL MILANO RAGGIUNGE LA VETTA DELLA CLASSIFICA | Notizia