Ecco cinque modi per affrontare l’ansia dopo aver visto un film dell’orrore

Un giovane che guarda un film.— Pexels
Un giovane che guarda un film.— Pexels

Mentre i film spaventosi sono eccitanti e le persone adorano la scarica di adrenalina che danno, a volte possono innescare il sintomi di ansia facendo sentire le persone in una situazione minacciosa.

L’adrenalina rilasciata durante il film può attivare il sistema nervoso simpatico che è progettato per rispondere alle minacce mettendo il corpo in una “fuggire o combattere” risposta. Questo può portare a determinate risposte fisiche come battito cardiaco accelerato, sudorazione e contrazioni muscolari.

I film hanno lo scopo di mettere gli spettatori in quella modalità e suscitare fatica. Tuttavia, a volte quei sentimenti possono durare anche dopo la fine del film. In casi estremi, alcune persone possono sperimentare attacchi di ansia, disturbi del sonno e persino attacchi di panico.

Ecco cinque cose che uno spettatore può fare se si sente ansioso durante o dopo aver visto un film horror:

1. Modificare l’attività

Se un film dell’orrore ti mette a disagio, è importante distrarti. I professionisti che si occupano di persone con disturbi d’ansia spesso raccomandano attività che aiutano a spostare l’attenzione dall’attività scatenante. Ad esempio, concentrarsi semplicemente intenzionalmente sul respiro, ma non troppo, può aiutare a sostituire i sentimenti negativi.

Puoi passare a una commedia o a un film romantico o ripetere il tuo programma preferito. Avere un libro da colorare per adulti può essere molto utile così come scorrere i divertenti TikTok.

2. Tecniche di messa a terra

Le tecniche di messa a terra sono spesso raccomandate da psicologi e psichiatri per aiutare le persone a riprendere il controllo del proprio corpo.

Oltre agli esercizi di respirazione, ad esempio, lo stile di respirazione 4-7-8 e la respirazione della pancia, una tecnica comune di messa a terra è quella di concentrarsi sull’ambiente circostante. Gli esseri umani hanno cinque sensi: vedere, udire, gustare, toccare e annusare. Usa ciascuno dei sensi nel tuo ambiente. Ad esempio, nota cinque cose blu nella stanza.

3. Conosci i tuoi limiti

Ogni individuo ha una soglia diversa. Devi sapere qual è il tuo limite e quali contenuti puoi consumare pacificamente. Potresti essere qualcuno che non può tollerare i film cruenti. Alcune persone potrebbero non essere in grado di guardarli affatto e altri potrebbero vederli una volta all’anno.

Ci sono anche altre differenze. Forse puoi guardare film che circondano gli alieni ma non relativi a invasioni domestiche e rapine. È importante conoscere i propri limiti, essere consapevoli di loro e comunicarli nella propria cerchia sociale.

4. Tieni le luci accese

I film dell’orrore possono innescare un pensiero eccessivo e farti pensare a mostri inesistenti dietro le tende, sotto il letto e nella tua credenza. Ciò può causare difficoltà di sonno che a loro volta possono aumentare l’ansia.

Dopo un film spaventoso, assicurati che non ci siano ombre nella stanza. Questo è possibile solo se tieni le luci accese.

5. Socializza

Il supporto sociale può fare miracoli in caso di ansia. Assicurati di avere persone vicine a te mentre guardi film di attivazione. Gli studi hanno dimostrato che anche gli animali domestici riducono l’ansia. Se vivi da solo, rimanere in contatto con i tuoi cari tramite il telefono può aiutare.

Source link

Previous post Gli studi dimostrano che le persone più intelligenti sono più felici da sole
Next post Lo studio mostra che guardare e sentire gli uccelli migliora il benessere per 8 ore