Gli Stati Uniti ampliano l’accesso alle pillole abortive attraverso le farmacie

La domanda di pillole abortive è aumentata da quando la Corte Suprema dominata dai conservatori ha emesso una sentenza storica lo scorso giugno che ha annullato il diritto delle donne all'aborto.— AFP
La domanda di pillole abortive è aumentata da quando la Corte Suprema dominata dai conservatori ha emesso una sentenza storica lo scorso giugno che ha annullato il diritto delle donne all’aborto.— AFP

Le farmacie al dettaglio negli Stati Uniti saranno autorizzate a vendere pillole abortive, hanno detto martedì funzionari sanitari, una mossa che potrebbe significativamente espandere l’accesso alla procedura dopo la storica sentenza della Corte Suprema dello scorso anno che ha annullato i diritti federali di aborto.

Le modifiche normative annunciate dalla Food and Drug Administration significano che il mifepristone, che è il primo di due farmaci utilizzati per interrompere una gravidanza, sarà disponibile nelle farmacie locali negli stati in cui l’aborto è consentito.

Sarà necessaria una prescrizione medica per ottenere le pillole, che in precedenza erano disponibili solo presso poche farmacie per corrispondenza o medici e cliniche certificati.

Domanda per le pillole abortive è aumentato da quando la Corte Suprema dominata dai conservatori ha emesso una sentenza storica lo scorso giugno che ha ribaltato Roe v. Wade, un caso del 1973 che aveva garantito il diritto delle donne all’aborto per mezzo secolo.

Le pillole abortive sono già utilizzate in più della metà delle procedure statunitensi per interrompere una gravidanza, affermano gli esperti, e sono diventate sempre più al centro della battaglia politica e legale per il diritto all’aborto dopo la controversa decisione della Corte Suprema.

Le farmacie dovranno ricevere la certificazione per dispensare il farmaco, mentre i pazienti dovranno compilare un modulo di consenso.

La decisione della FDA è stata accolta favorevolmente dall’American Civil Liberties Union.

“Siamo felici che la FDA abbia aumentato l’accesso delle farmacie a questo farmaco sicuro ed efficace, alleviando uno degli oneri inutili dell’agenzia sui pazienti con mifepristone”, ha affermato Julia Kaye del Reproductive Freedom Project dell’ACLU.

Marjorie Dannenfelser, presidente dell’organizzazione anti-aborto Susan B. Anthony List, ha criticato la decisione.

“L’amministrazione Biden ha dimostrato ancora una volta di valorizzare i profitti dell’industria dell’aborto rispetto alla sicurezza delle donne e alla vita dei bambini non ancora nati”, ha affermato Dannenfelser in una nota.

Source link

Previous post Il principale ente sanitario del Pakistan rilascia una dichiarazione sulla variante BF.7 di Omicron
Next post Fino al 70% della popolazione di Shanghai contagiata da COVID: top doctor